Yorinuki

YORINUKI

Il termine “Yorinuki” viene attinto da un vecchio racconto Giapponese riferito ad una famiglia di Samurai Cristiani, rinomati per la loro serietà e la loro particolare dedizione verso il prossimo.

Prendendo spunto da dette proprietà umane, la Feikar decise di dare vita nel 1990 ad un albo nel quale annoverare quei Maestri che per impegno, valore umano e capacità tecniche si fossero distinti nel corso degli anni con i loro insegnamenti.

Venne stabilito che detto titolo di eccellenza venisse conferito esclusivamente a coloro che possiedono una preparazione non inferiore al settimo dan; questo attraverso una cerimonia di investitura.

Venne anche stabilito che detto titolo onorifico deve essere tolto a coloro che per motivi vari lasciano l’Associazione, o ai Maestri che dimostrano con il loro comportamento di non più meritare tale riconoscimento.

Rimangono invece iscritti nell’Albo degli Yorinuki tutti quelli che pur avendo lasciato la Feikar dimostrano comunque di esserne degni, oppure coloro che durante il mandato operativo sono venuti a mancare.

Uno dei doveri del Maestro Yorinuki è quello di indicare alla Commissione Feikar quei cittadini che purnon facendo parte delle famiglie delle Arti Marziali dimostrano con il loro comportamento sociale una particolare dedizione verso il prossimo, meritandosi un encomio che la Feikar conferisce loro tramite gli Yorinuki, assegnando il premio “MUSUBI” per l’impegno sociale privo di interessi,dimostrato.

Tutti gli anni, al 19 Dicembre, è stato stabilito che attraverso una semplice cerimonia comprensiva della celebrazione di una messa particolare, evocatrice di una benedizione per tutti coloro che insegnano con grande senso di responsabilità, vengano festeggiati gli Yorinuki e consegnati i premi “MUSUBI”..

Sino ad oggi i premi “MUSUBI” assegnati ammontano alle dieci unità.

+Copia link