ARPOL

FEIKAR A.R.PO.L.

un binomio perfetto

In ottemperanza alle direttive Europee, che prevedono un raggruppamento delle Forze di Polizia, e del crescente bisogno di un maggior controllo del territorio mirante a contrastare l’espandersi della criminalità, nel 2002 è stato organizzato un convegno con tema “La sicurezza attraverso il coordinamento interforze” che ha coinvolto appartenenti a tutte le Forze di Polizia locali e nazionali con un’ampia partecipazione di Autorità politiche cittadine, provinciali e regionali, nonché di parlamentari di rilevanza nazionale.

A partire dall’anno 2005 per arrivare a gennaio del 2008, in diverse località della Lombardia sono stati organizzati dall’A.R.PO.L. (Associazione Regionale Polizia Locale), in collaborazione con la FEIKAR, degli incontri vertenti sul tema “Sicurezza nelle metropoli“. Fondamentale l’intervento del grande Maestro Takayuki Kubota che, con il suo collaboratore il Maestro Gordon Pfeiffer, ha intrattenuto gli Istruttori, i Maestri e gli appartenenti alle forze di Polizia sull’applicazione di tecniche di Polizia e di autodifesa in uso presso le Forze dell’Ordine di tutto il mondo. Gli sforzi comuni delle due Associazioni hanno permesso la realizzazione di giornate dedicate al confronto, con le realtà di altri paesi, organizzando nella serata del sabato una “tavola rotonda” inerente la sicurezza del territorio ed il ruolo dell’operatore di polizia.

Questo meeting, nella sua terza edizione svoltasi a Tirano (SO) il 26 gennaio 2008, è risultato un importante momento di sensibilizzazione per sostenere il necessario percorso formativodella categoria, in virtù dei cambiamenti della società e dei compiti che la stessa è chiamata a svolgere. Ha potuto contaresulla partecipazione di ben 35 Comuni, da Bormio a Tirano, Morbegno e dintorni, per giungere a rappresentanze provenienti da Milano, Segrate, Cinisello Balsamo, Bresso, Cormano, Paderno Dugnano, Mantova. Ben 200 gli agenti, appartenenti ai diversi Corpi di Polizia Municipale, Carabinieri, Finanza, Protezione Civile, Protezione Civile a cavallo (capitanata da Adriano Bernini) presenti in materassina.

I sempre più numerosi episodi di aggressioni e guerriglia urbana confermano la necessità di una specifica preparazione della Polizia Locale e della Protezione Civile nell’affrontare la sicurezza pubblica delle città, ponendo l’accento su una situazione che non ci permette più di temporeggiare sull’adeguamento dei mezzi e formazione.

L’obiettivo che ci si prefigge non è quello di formare dei superuomini, ma di dare una conoscenza effettiva dell’impiego di queste tecniche.

Relativamente alla formazione sono già stati portati a termine numerosi corsi di difesa personale, tecniche operative di polizia, normative giuridiche e maneggio delle armi, avvalendosi di esperti Istruttori ampiamente qualificati, che l’Associazione contribuisce ad aggiornare con appositi stage formativi.

Sempre in collaborazione con l’Associazione Regionale Polizia Locale, la FEIKAR haterminato nel maggio 2008 il primo corso formando 30 Istruttori A.R.PO.L. specializzandoli in difesa personale, tecniche di polizia e norme di comportamento, uomini che, dopo un lungo percorso fatto di lezioni teoriche e pratiche tenute da Docenti altamente qualificati ed esperti del Settore, avranno il compito di insegnare, là dove richiesti, agli appartenenti ai Corpi di Polizia.

+Copia link